Lunedì 15 dicembre si terrà il Seminario “A CASA-LA FAMIGLIA DAVANTI ALLA FATICA DELLA CURA LA VICINANZA NELLA PROSSIMITÀ – C’È ANCORA MOLTO DA FARE”, dalle ore 8,30-17 c/o la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica

Perchè questo seminario?

Per porre l’attenzione sul SOSTEGNO, diversificato nelle sue varie componenti, a CASA dove c’è la persona malata e la sua famiglia, accompagnati, ce lo auguriamo, anche dagli operatori della cura.
La casa fa bene, la casa cura ma… di fronte a “la mente smarrita” deve essere adeguatamente attrezzata.
Anche la famiglia deve organizzarsi, ha bisogno di sostegno e di attenzione. Proviamo a vedere, ancora meglio, come fare. C’è poco o molto da fare? Cosa è possibile?
Proviamoci ancora, INSIEME tra famiglie, operatori sociali e sanitari, area del volontariato e dell’associazionismo per arricchirci vicendevolmente anche nel rapporto con le fragilità.

La quota di iscrizione a questo seminario è di 20 euro. Per partecipare contattare la segreteria del Consorzio AURIGA tel. 075-393944
Il buffet sarà offerto dal Consorzio AURIGA.

Le iscrizioni si chiudono il terzo giorno lavorativo antecedente la data dell’evento; chi intende iscriversi oltre la scadenza deve contattare la segreteria organizzativa al numero 0121 95337.

Per iscriversi, cliccare qui per scaricare il modulo di iscrizione

iscrizione bottega

PROGRAMMA

ore 8,30 Accoglienza e registrazione partecipanti

ore 9 UN SALUTO
Alberto Naticchioni, Direttore Scuola di Amministrazione Pubblica
“Villa Umbra”

ore 9,15 LA PRESENTAZIONE DEL SEMINARIO
C’È POCO O MOLTO DA FARE?
Mariena Scassellati Sforzolini, Presidente dell’Associazione di
Promozione Sociale “La Bottega del Possibile”, Torre Pellice (TO)

 Patrizia Mecocci, Direttore S.C Geriatria e Scuola di Specializzazione
in Geriatria, Università degli Studi di Perugia

ore 9,45 LA VOCE DEI FAMILIARI
testimonianze dei familiari

ore 10,20 A CASA
UNA RELAZIONE DIFFICILE
COME COMUNICARE TRA EMOZIONI E RICORDI
Martina Pigliautile, psicologa, Perugia

ore 10,45 Intervallo

ore 11 A CASA
GLI INTERVENTI A DOMICILIO
LE ESPERIENZE:
PROGETTO ”L’ARCOBALENO DI A.M.A.T.A.: un aiuto domiciliare ed un gruppo di sostegno psicologico per i familiari dei malati di Alzheimer”
Adelaide Aguzzi, Perugia

 PROGETTO “VENGO IO DA TE” della DIACONIA VALDESE
Stefano Bosio (*), OSS Coordinatore, Torre Pellice (TO)

 L’AMBIENTE CHE ACCOGLIE, CHE RASSICURA LA PERSONA
NEL SUO NUOVO MONDO
l’équipe di Educatori del Consorzio “Auriga”

ore 12,15 Dibattito

ore 13 Pausa per buffet

ore 14 Ripresa dei lavori

A CASA
ACCOMPAGNARE NEGLI ULTIMI MOMENTI DELLA VITA
Mauro Luciani , psicologo psicoterapeuta, Perugia
Università di Perugia

ore 14,30 LE INFORMAZIONI NECESSARIE
Francesca Cagnoni, assistente sociale, Distretto del Perugino,
ASL Umbria 1
Carla Trampini, Uffici di cittadinanza Comune di Perugia

ore 15 LA CURA DELLA MEMORIA
Annalisa Longo, geriatra, S.C Geriatria, Ospedale S.Maria della
Misericordia, Perugia e presidente di A.M.A.T.A Umbria

ore 15,30 Dibattito

ore 16 LA RICHIESTA DI RISPOSTE AL WELFARE DELLA PROSSIMITÀ
Edi Cicchi, Assessore Politiche Sociali, Comune di Perugia
Salvatore Rao, Vicepresidente de “La Bottega del Possibile”

Questionario di valutazione

ore 16,45 Conclusioni del Coordinatore

ore 17 Termine del seminario

Coordina: Liana Cicchi, Presidente Consorzio Auriga.